Noi animali – We Animals

Noi animali – We Animals

In un insettario di Montréal uno scarabeo bufalo dalla testa di giada percorre lentamente tutte le pareti della teca che lo rinchiude. Uno studio del 2013 fornisce ampie prove del fatto che gli scarabei stercorari in natura si muovono di notte percorrendo vie che tracciano seguendo il riferimento della Via Lattea, chissà se lo scarabeo intrappolato cerca comunque le stelle? Le tribune della Calgary Stampede sono gremite nonostante a luglio faccia molto caldo. Gli spettatori sono ansiosi di assistere al più grande rodeo del Canada in cui uomini virili in tenuta da cowboy rincorrono vitelli lanciati giù per uno scivolo prendendoli al lazzo per il collo, schiacciandoli a terra e legandone tre zampe insieme con una corda. A Oahu nelle Hawaii c’è il Kahala Hotel & Resort. Se siete abbastanza ricchi da potervi permettere i prezzi proposti potete garantirvi il lusso di nuotare nella laguna con sei delfini atlantici, ai quali dell’oceano è riservata solo la vista. A Madrid un bambino di sei anni appena si allena con la muleta, il mantello rosso da torero, sta frequentando una scuola per imparare ad uccidere i tori nell’arena, se gli si chiede perché lo faccia lui risponde “perché amo i tori”…

Jo-Anne McArthur è una fotoreporter, scrittrice e attivista canadese. La sua passione per la fotografia nasce lontana nel tempo, così come la passione per gli animali di ogni specie. Ha unito entrambe in una sola e da oltre dieci anni si sposta attraverso sette continenti per documentare le infinite contraddizioni nel rapporto tra l’animale uomo e gli animai non umani. Dopo lo splendido documentario The Ghosts in Our Machine, raccoglie nelle quattro sezioni di questo libro immagini dure, da cui viene voglia di distogliere lo sguardo, nascondendosi dietro al pensiero vigliacco che in fondo la colpa non è nostra. Animali rinchiusi, privati di ogni diritto, torturati e uccisi, smembrati in mille pezzi, destinati alle nostre industrie, per il nostro piacere. Non basta la sezione dedicata alla compassione per scrollarsi di dosso il dolore che resta in quegli sguardi che cercano il nostro, intrappolati per sempre tra le pagine. Le storie e le fotografie hanno contribuito in vario modo ad oltre cento campagne contro la crudeltà nei confronti degli animali, attraverso la collaborazione con associazioni di fama mondiale.



 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER