Per noi sarà sempre estate

Per noi sarà sempre estate
Progettare e organizzare il proprio matrimonio è stancante, sì, ci sono così tanti dettagli a cui prestare attenzione: ma dovrebbe anche essere entusiasmante. Belly invece ne sente più il peso che il piacere. I genitori non approvano, alcuni amici sono perplessi, molti pensano che si sposi così giovane, a 19 anni, solo perché incinta anche se lei non lo è. Non è solo questo però a renderla titubante. Lei ama Jeremiah, sono una coppia affiatata da due anni anche se le baruffe non sono mancate né un'incrinatura profonda a cui lui ha voluto rimediare con la proposta di matrimonio. Il punto è che Belly continua  chiedersi se sia davvero Jeremiah l'uomo che vuole sposare, visto che una parte della sua mente e del suo cuore sono ancora occupati da Conrad, fratello di Jeremiah, con cui c'è stato qualcosa mai maturato però per davvero...
Durante la lettura di Per noi sarà sempre estate, ultimo volume della The Summer Trilogy ideata da Jenny Han, ho pensato che se i personaggi di un libro potessero fare causa al loro creatore, Jeremiah ne intenterebbe di certo una per diffamazione alla Han. In questo terzo capitolo, Jeremiah è pieno di difetti che mai prima si erano palesati. Tanto genuino e generoso appariva nei primi due romanzi, tanto insensibile e a tratti quasi meschino appare ora. È un traditore, immaturo, un egoista che non sa cucinare, mangia solo schifezze e pensa piú agli amici che al matrimonio. Senza che ci sia un evento che spieghi cosa lo abbia reso così diverso da prima (sembra proprio un altro personaggio!) si passa dall'immagine del ragazzo ideale a quello del ragazzo fregatura. Al contrario Conrad, fino al secondo romanzo presentato come scontroso e umorale, all'improvviso diventa il re dei romantici e poi, guarda un po', lui sì che sa cucinare e mangiare sano e mettere sempre in primo piano i bisogni dell'infantile ed egocentrica Belly. Non mi piace essere presa in giro da un autore: vada per le ingenuità dovute all'inesperienza ma mi disturbano le becere manipolazioni commesse in cattiva fede solo per sfornare nei tempi dovuti il perfetto bestseller da spiaggia.  

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER