Norwegian blues

Norwegian blues
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

Deve letteralmente sostenersi a una sedia per non cadere. E dire che è molto più giovane di loro, ha la metà degli anni che ognuno degli altri si porta sul groppone. “Lei crede davvero – gli dice Timoteus, continuando con sempre maggior forza il discorso che ha appena iniziato – che io abbia voglia di lavorare con uno che non è nemmeno capace di difendere a testa alta le proprie idee? Un vigliacco balbuziente che fa tutto quello che gli viene chiesto senza porsi una sola domanda? Se mai metterò piede di nuovo in uno studio di registrazione, sarà per qualcuno che ha le palle, e non certo per uno che si trascina in giro come se avesse l’ernia”. Maria a quel punto interviene redarguendo il fratello, ma Timoteus la zittisce prima di subito con un gesto imperioso della mano, e dicendo scuotendo la testa che allo stolto bisogna rispondere secondo la sua stoltezza…

Norwegian blues è la storia, impregnata di un umorismo intelligente ed esilarante che fa riflettere sul senso dell’esistenza e sulla ricerca del benessere e della felicità, che spesso sono molto distanti dall’abbondanza di beni materiali, di un discografico quarantenne in piena crisi di mezza età e non solo, stropicciato come carta straccia o un eroe interpretato da Bogart. Gli sembra infatti che nulla, niente e nessuno sulla faccia della terra abbia un senso. Vive a Oslo ma passa più che altro il tempo attaccato alla bottiglia, tanto che finisce a smaltire la sbronza in una chiesa, dove all’improvviso viene scosso, turbato e conquistato da un canto. Una melodia a dir poco celestiale. Delle voci che gli sembrano angeliche, e invece sono di tre vecchi. Sono tre fratelli. I fratelli Timoteus, Maria e Tulla. I fratelli Thorsen. Che hanno fatto e fanno musica, ma anche molto altro nella vita. E hanno molto da dargli, come del resto anche lui, a sé e al mondo. Tre personaggi esilaranti, ricchi di sfaccettature, con caratteri fortissimi, che sono stati capaci di grandi cose benché in realtà anche enormi rimpianti e frustrazioni: tre personaggi credibili attraverso cui il romanzo affronta numerosi temi di importanza storica, politica, culturale e civile, senza mai essere retorico o salire in cattedra.



 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER