Paradise City

Paradise City
Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

São Paulo, favela Paraisópolis, Brasil. Mario Leme, investigatore della Polícia Civil, ogni giorno accosta la macchina a un incrocio ben preciso e resta a guardare il traffico, il caos cacofonico che riempie e ammorba l’aria, le facce delle persone che camminano. Lo sa bene che sta correndo un grosso rischio. La guerra tra la Polícia Militar e gli spacciatori rischia di coinvolgere e travolgere chiunque oltrepassi i confini della favela. Manca ancora un anno e mezzo allo svolgimento del Campionato mondiale di calcio previsto per l’estate del 2014, ma le operazioni di pulizia dalle bande criminali sono già iniziate da un pezzo e i morti sono all’ordine del giorno. Però Leme non può farne a meno di andarci. È proprio lì, a quell’incrocio, che è morta sua moglie Renata, colpita da una bala perdida, un proiettile vagante, mentre stava rientrando a casa. E superare il dolore è impossibile. E lo è anche credere che sia stato davvero un proiettile vagante a ucciderla, così come vuole la versione ufficiale. Mentre Mario se ne sta lì, a guardare la strada lercia, assiste casualmente a un incidente stradale nel quale perde la vita un giovane il cui SUV, inseguito dalla Polícia Militar, si schianta davanti ai suoi occhi. C’è qualcosa di poco chiaro, però, anche in questa morte. Che ci faceva un giovane della ricca borghesia dentro la favela? Ma per Leme e il suo collega Lisboa le piste da battere sembrano trasformarsi in vicoli ciechi ancora prima trovare qualche traccia. C’è chi, dall’alto, non vuole che si indaghi. Ci sono troppi interessi politici ed economici in gioco. Il grande progetto edilizio per la ristrutturazione del centro storico smuove montagne di denaro e il ricco imprenditore Mendes ha l’appoggio del governo. Ma ci sono segni, minuscoli dettagli, che spingono Leme a muoversi e cercare, interrogare e scoprire. Perché anche la morte di Renata potrebbe essere una parte di questo terribile e spietato ingranaggio…

São Paulo è un inferno a cielo aperto e la favela di Paraisópolis la sua porta d’ingresso. I dieci anni vissuti da Joe Thomas, docente di letteratura presso la Royal Holloway di Londra, nella megalopoli brasiliana ci permettono di assistere da spettatori privilegiati alle ricerche dell’ispettore Leme come se anche noi fossimo lì, accanto a lui, in prima linea a respirare l’aria inquinata della favela, tra spacciatori e militari. Le parole trasudano la sicurezza di chi ha vissuto i luoghi, portandoci con sé; le immagini si stampano nei nostri occhi chiari e nette, facendoci ascoltare i suoni e annusare gli odori delle strade caotiche e assolate di São Paulo. Il risultato è che il primo capitolo dedicato alle indagini dell’ispettore Mario Leme (in Inghilterra è appena uscito anche il secondo volume) coinvolge e appassiona dalla prima all’ultima pagina. Ci è chiaro sin da subito che il mondo dentro al quale abbiamo fatto il primo passo non prova pietà, ma obbedisce solo alla legge del profitto. Ciò che Mario Leme prova, che anche noi proviamo, è un lento scivolare verso il delirio. I suoi fantasmi, il sussurro di sua moglie, sono i nostri fantasmi e questa capacità di trascinare un lettore nella storia rende grande un romanzo, qualsiasi sia il genere al quale il libro appartiene. Etichettato come poliziesco hard-boiled, Paradise City non vi abbandonerà mai, grazie anche all’uso corposo di parole e frasi in lingua brasiliana che rendono ancora più reale l’atmosfera generale del libro. Sei ciò che appari, ragiona Leme a un certo punto. Se dai l’impressione di pregare, forse persino Dio ci potrebbe cascare mandandoti un qualche segnale divino. Ed è proprio quello che accade leggendo questo romanzo. Ciò che stiamo leggendo è la realtà, lo diventa per noi come per i personaggi, e noi non siamo più dove siamo, ma stiamo camminando per le strade strette e pericolose di Paraisópolis. Ditemi voi che altro potreste chiedere a un buon libro.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER