Paradiso

Paradiso
Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

È la fine degli anni Settanta e a Ruby, in Oklahoma, un posto in cui abitano soltanto persone di colore, nasce un rifugio per donne abbandonate, sole e sofferenti, un luogo unico nel suo genere che prende il nome da ciò che era in passato: un convento. Anche se prima di diventarlo, quella casa nient’altro era che la lussuosa abitazione di un personaggio locale che con il sacro davvero poco aveva a che fare. Le Sorelle del Sacro Cuore, quando erano arrivate in quella dimora, avevano dovuto tirar via con lo scalpello tutte le ninfee e quanto altro di seducente ci fosse, dagli arredi alle pareti. E questo è ben chiaro agli uomini di Ruby che sono entrati nel convento dopo aver ucciso una ragazza bianca. Il loro intento è uno soltanto: sterminare quelle donne che stanno creando una comunità libera ed indipendente, soprattutto dalla razza, dopo aver subito traumi e sofferenze catastrofiche. Come Seneca, abbandonata fin da piccola o come Mavis che rientra in macchina e trova i suoi figli morti. Non importa il colore della loro pelle, quel che conta è la solidarietà femminile e questo – per gli uomini di Ruby che da sempre sono orgogliosi della non contaminazione con i bianchi – è inaccettabile. A tal punto da compiere una strage...

Dei libri di Toni Morrison, Paradiso è forse il più osannato dalla critica letteraria internazionale, il romanzo che la consacra nell’olimpo dei principali autori americani contemporanei, dopo che Amatissima, nel 1993, le è valso  il Nobel per la Letteratura. Ma anche il più discusso: chi ha seguito con passione le vicende di questa donna sa anche però che buona parte della stampa americana l’ha sempre considerata sovversiva, tanto da proibire i suoi libri nelle biblioteche di alcuni stati Usa come il Maryland e l’Alabama. In Paradiso non si evidenziano tanto i conflitti razziali, quanto la paura di ciò che sta fuori dai canoni, dallo standard che la società impone, nonché l’esigenza per ogni persona che non riesce ad accettare l’altro e si ritiene superiore di trovare un capro espiatorio o la ragione della propria infelicità o mancata realizzazione. Ma tutto questo non appare immediatamente agli occhi del lettore, è necessaria una rielaborazione. Infatti, se è vero che il valore creativo e lo stile della Morrison in Paradiso raggiungono il loro apice, è altrettanto corretto pensare che la lettura di questo lungo romanzo sia impegnativa e non sempre particolarmente scorrevole. Non una lettura da spiaggia, ma piuttosto una lettura da fare concentrati e con attenzione, senza distrazioni di sorta, per comprendere a pieno i numerosi significati che si nascondono tra le parole.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER