Profezia vaticana

Profezia vaticana

Vaticano. Notte fonda. Due uomini completamente vestiti di nero avanzano nell’oscurità, illuminati solamente dalla luce delle torce che tengono in mano. Si trovano all’interno del palazzo della residenza papale. Arrivati al primo piano, Abu Bakr si volta per assicurarsi che il suo compagno Ibn Taymiyya sia concentrato a sufficienza. Attraverso un cannello forzano la serratura di una stanza e trovano una cassaforte. La delusione è cocente quando i due trovano all’interno solamente quattrocento euro, anche se la loro vera missione è un’altra, molto più importante. Dopo avere immobilizzato una guardia notturna, trovano finalmente la cassaforte che stanno cercando contenente dei documenti scottanti in grado di ricattare Sua Santità. È solo l’inizio di un piano ad ampio raggio volto a destabilizzare fin nelle sue fondamenta la cristianità. Il Papa, infatti, viene successivamente rapito e i terroristi, in un video diffuso su internet, minacciano di decapitarlo. Il caos regna ovunque e cristiani e musulmani si fronteggiano nelle strade. Per trovare l’ubicazione del luogo di prigionia del Papa viene interpellato Tomas Noronha, uno studioso di Storia dell’università di Lisbona, impegnato nei suoi studi sulle catacombe di San Pietro. Chi è il misterioso personaggio Omissis il cui nome compare sempre più di sovente nelle indagini? E c’entra qualcosa la profezia di Malachia con la scomparsa del Santo Padre?

José Rodrigues Dos Santos è uno scrittore e giornalista portoghese nato in Mozambico. In Portogallo è famosissimo, essendo il volto del telegiornale serale su RTP1, uno dei canali principali del Paese. È l’autore del celeberrimo L’enigma di Einstein che gli è valso numerosi premi dal Club portoghese della stampa e dei riconoscimenti dalla CNN. Profezia vaticana è un thriller geopolitico che mescola fantasia a fatti di cronaca realmente accaduti in un mix vincente. Gli elementi fantasiosi da thriller del rapimento del Papa e del jihad intrapreso da milizie islamiste contro il Cristianesimo si fondono con le indagini legate alle finanze vaticane dello IOR, al crack dell’Ambrosiano con Calvi e Marcinkus coinvolti, all’intreccio tra mafia e politica e, non ultima, la morte misteriosa di Giovanni Paolo I. Ben tratteggiati i protagonisti tra cui spicca su tutti dell’investigatore Trodela, chiamato a dare una mano a Noronha nella sua indagine, e dal linguaggio molto colorito. Profezia vaticana è un esperimento riuscito di vera e propria inchiesta giornalistica con il piglio avvincente del romanzo thriller.



0
 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER