Quando nascono i desideri

Quando nascono i desideri
Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 
Ha un aspetto vagamente spagnolo, Gina: la pelle chiara, gli occhi castani e i capelli neri ondulati esaltati dal rosso acceso della sua nuova sciarpa di cashmere. Sperava che il suo fidanzato Stuart la notasse, invece neanche uno sguardo, tutta la concentrazione rivolta al dottor Khan, alla sentenza che sta per pronunciare. La malattia di Gina li ha travolti all’improvviso, determinata a sconvolgere un’esistenza la cui linea sembrava noiosamente tracciata. Il matrimonio precipitoso con Stuart e la successiva separazione inducono la giovane donna poco più che trentenne a riconsiderare ogni singola scelta, ogni singolo evento, ogni singolo oggetto accumulato nella casa elegante che condivideva con quell’uomo così diverso da lei. L’inaspettato ingresso di Buzz, levriero spaventato e silenzioso, in quel momento così difficile della sua vita è solo l’inizio di un nuovo cammino…
Dopo il grande successo di Piccoli passi di felicità e de La libreria degli amori inattesi, Nancy La Dillon torna a regalare ai suoi lettori una storia dolce e amara allo stesso tempo. Gli intimi sconvolgimenti della giovane protagonista che con dolore diviene donna sono trattati con garbo e profondità. Il titolo originale del libro, A Hundred Pieces of Me, avrebbe forse rispettato maggiormente lo spirito della storia ed è un vero peccato che il cane raffigurato sulla copertina non sia lo splendido levriero con gli occhi castani e le macchie bianche a forma di fiocco di neve la cui presenza silenziosa riesce a imporsi al fianco di Gina, nel suo personale viaggio alla scoperta delle uniche cose che davvero contano, di quegli attimi di felicità che soli vale la pena di collezionare.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER