Roma criminale

Roma criminale
Dallo scandalo della Banca Romana all'assassinio della contessa Lara e del capitano Fadda, dal delitto Matteotti alle Fosse Ardeatine, dall'attentato a Togliatti all'omicidio Pasolini, dal Gobbo del Quarticciolo al fattaccio di piazza Vittorio, dal caso Montesi a quello Graziosi, dal sequestro Moro alla scomparsa di Emanuela Orlandi, dal massacro del Circeo all'omicidio Marta Russo, dai bulli dell'800 alla Banda della Magliana...
La storia di Roma, che la leggenda vuole sia nata con l'omicidio di Remo (guarda caso), è ricca di sangue e misteri, di casi giudiziari che hanno infiammato l'immaginazione dell'opinione pubblica e monopolizzato le prime pagine dei giornali. Facendo ricorso ad un monumentale apparato iconografico e documentale, Armati e Selvetella ricostruiscono le tappe fondamentali del secolare rapporto di Roma moderna con il crimine. Stile asciutto, essenziale, da grande inchiesta giornalistica, per un libro prezioso, col fascino tetro e inquietante di una pagina di cronaca nera. Solo che qui le pagine sono quasi 500, e grondano sangue.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER