Signori

Signori
Il solare e bontempone Ez - immigrato giamaicano che ha abbandonato i caldi climi tropicali per una piovosa e grigia Londra - dopo alcuni lavori saltuari si presenta alla porta di Mr. Reinolds per un colloquio. Dieci minuti più tardi Ez è nella squadra e, armato di scopettone e divisa, si appresta a ramazzare in compagnia del collega Jason i pavimenti di una toilette pubblica, situata tra i cunicoli della metropolitana. Il lavoro non è allettante - d’accordo - ma il trio di giamaicani armati di allegria ed entusiasmo riesce senza difficoltà ad arrivare a fine giornata. Tutto sembra andare per il verso giusto sinché non ci si mettono quei maledetti “rettili”: uomini bianchi che, distrutti dalla routine familiare e lavorativa, ripiegano nei bagni pubblici per pratiche di cottaging. Ci mancava anche Mrs. Steerhouse a completare il quadro: l’ispettrice comunale minaccia di chiudere l’esercizio se la pratica degli incontri omosessuali dovesse proseguire a ritmi così evidenti da mettere in serio imbarazzo il resto della clientela. Quali bizzarre strategie escogiterà i trio pur di proseguire e tenere in piedi la baracca?
Warwick Collins, nato a Johannesburg ed emigrato in Inghilterra all’età di undici anni, sembra la voce più azzeccata per raccontare questa storie di integrazione razziale, nelle quali il destino degli immigrati si miscela indissolubilmente con quello della comunità gay londinese. Evitando facilonerie iperbuoniste e cercando di restare sempre ben ancorato alla realtà, l’autore presenta un quadro divertente e sarcastico degli eventi, indagando - attraverso colpi di sagace ironia - non solo le sfaccettature della società multiculturale londinese, ma coinvolgendo nell’analisi usi e costumi della comunità di colore: tra cultura rasta, fumatori di ganja e bigamie. Brillante, asciutto, coeso: in qualcosa più di cento pagine troviamo sorrisi e riflessioni, divisioni e comprensioni, amicizie e abbandoni, esempi di un autore che, senza mai entrare apertamente in scena - se non attraverso i suoi personaggi - riesce a lasciare un segno indelebile.

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER