Tempesta solare

Tempesta solare
Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 
Viktor Strandgard era un miracolato. Investito da una automobile mentre andava in bicicletta, era rimasto qualche tempo tra la vita e la morte e al suo risveglio dal coma aveva raccontato di aver incontrato Gesù, che gli aveva affidato una missione da compiere. Con tale contagioso entusiasmo da diventare il leader di una setta religiosa in una piccola città della Lapponia. Ora però il miracolato Viktor, l'irresistibile Viktor bello come il sole giace morto in una pozza di sangue, con gli occhi cavati e le mani mozzate. Costretta a fare i conti con il proprio passato, l’avvocato Rebecka Martinsson lascia lo studio di Stoccolma per tornare alla sua città natale: la sorella della vittima, Sanna, bellissima, svampita, odiata amica di gioventù è sospettata dell’omicidio e ha bisogno del suo aiuto. Le indagini intanto le manda avanti l'ispettrice Anna-Maria Mella, che sarebbe in licenza perché incinta di 8 mesi del suo quarto figlio ma non sa stare senza lavorare. Sta a questa coppia di donne molto diverse tra loro dipanare la matassa di un intrigo che sembra nascere nella comunità religiosa di Viktor, un nido di vipere dove gelosie, avidità, bugie e tradimenti si muovono appena sotto la superficie apparentemente serena...
Romanzo d'esordio con i fiocchi, Tempesta solare seduce con il suo approccio compassato e anticonformista. Distese innevate, silenzio rotto solo dal nostro respiro, nel cielo le luci dell'aurora boreale: e a ripercorrere a ritroso le orme della memoria a caccia dell'assassino ci sono due donne normalissime, bruttine, piene di complessi, rimpianti, amarezze, due degne eredi della Smilla di Peter Hoeg che fanno innamorare il lettore più con la loro umanità che col loro genio investigativo. Il romanzo ha vinto il Premio dell’Accademia Svedese come miglior giallo d’esordio.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER