Terre selvagge

Terre selvagge
Nell’anno seicentocinquantaduesimo dalla fondazione di Roma, corrispondente al centouno prima di Cristo, la maggior parte delle donne e degli uomini  esistenti non sono consapevoli  di vivere in Europa, che, per la tradizione dei Greci e anche dei Romani, ha le sembianze di una giovane dea dalle forme perfette. La leggenda  vuole che la sua bellezza  abbia a fatto innamorare Zeus: un giorno, mentre Europa si trova in riva al mare, Giove le si avvicina sotto le sembianze di un toro dal pelame lucente, riuscendo così a concupirla. L’Europa, per chi vi nasce e ci vive, all’epoca è il mondo: non si conosce bene dove Asia e l’Africa inizino e dove finiscano. In quell’anno a sud delle Alpi, ai piedi del monte Ros,  si fronteggiano i due eserciti più forti: da un lato il popolo dei Cimbri, dedito alle devastazioni e determinato ad attaccare anche Roma; dall’altro  il console romano Caio Mario, che capeggia un esercito composto da plebei ed ex schiavi…
Uno spirito rievocativo che intende far parlare in prima persona i territori, scenario delle vicende narrate, pervade questo romanzo di Sebastiano Vassalli. Protagonisti  e situazioni sono privi della mistificazione della riattualizzazione da laboratorio tipica di  molta fiction filmica contemporanea (dai cosiddetti “sandaloni” degli anni sessanta fino alle meraviglie in computer graphics di 300); al contrario Vassalli li arricchisce di un linguaggio realistico, che ha l’effetto finale del documentario colto. Conoscenza storica e gusto per l’antropologia, indicativa anche di una sottaciuta premura di rimarcare un senso di appartenenza culturale, testimoniata dall’indulgenza dello scrittore verso miti, sistemi di credenza, paesaggi consacrati, sono le due direttrici lungo le quali prende forma un romanzo che invita il lettore a tornare indietro nel tempo, guardando lì dove sorgevano i Campi Raudii, ormai bonificati, vicino alla vecchia “statale n. 11” tra Milano e Torino, con gli occhi del testimone di eventi unici.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER