Ti scriverò prima del confine

Ti scriverò prima del confine
M***o si è svegliato. Il coma farmacologico è stato sospeso ma la morte, che era ritenuta inevitabile da parte dei medici, non lo ha raggiunto. La nuova vita dopo il Fatto che lo ha coinvolto è scandita dai ritmi della clinica in cui risiede: i pasti insapori, la dolorosa fisioterapia, la noia opprimente, la presenza silenziosa della guardia del corpo oltre la porta - il Gorilla -, le visite di parenti e giornalisti, le domande detestabili dello psichiatra (“Hai mai avuto paura?”). Il desiderio di uscire, essere libero, annullare il dolore e con esso l’interesse ossessivo della stampa sono i suoi pensieri principali, finché non scopre la stanza 27. All’interno c’è Giulia, giovane, silenziosa creatura che instaura con lui un rapporto necessario a entrambi per sopportare il ricovero. Giulia propone un accordo: M***o racconterà le esperienze più significative della propria vita senza citare nomi, mai, solo fatti. E lei scriverà i suoi pensieri su foglietti che lui potrà leggere quando non sono assieme. Un patto, un percorso interiore e un viaggio verso la rinascita...
Non scopriamo il Fatto fino alle ultime pagine. Aleggia nella storia disvelandosi poco alla volta: qualche dettaglio, immagini, sensazioni, ricordi legati a quell’evento. Ha determinato il destino di M***o ma resta sullo sfondo, così da tenere in sospeso il lettore e allo stesso tempo focalizzare il legame che si sta creando tra lui e Giulia, mentre le loro vite procedono statiche all’interno dell’ospedale ma ricche di sfumature attraverso i racconti del passato. Una capacità invidiabile quella di Barbera: saper gestire l’attesa e vincolare il lettore. Capacità esplicitata da un linguaggio pulito, chiaro ma non banale. Senza sentimentalismi e ugualmente generoso di emozioni. Le porte della clinica si aprono, entriamo, ci fermiamo sulla soglia delle camere, sorprendiamo gli ospiti nei letti e pare quasi che M***o e Giulia sollevino lo sguardo per incontrare il nostro.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER