Tutti i racconti 1931-1936

Tutti i racconti 1931-1936
Uno studente di Matematica trova alloggio nel lugubre attico appartenuto nel 1692 a Keziah Mason, una donna arrestata come strega e fuggita in circostanze misteriose dalla sua cella (si racconta grazie all'aiuto di un bizzarro topo antropomorfo ribattezzato dal popolino di Arkham Brown Jenkin). Il giovane non è capitato lì per caso, ma perché incuriosito da alcuni riferimenti a geometrie non euclidee e ad altre dimensioni contenuti nei verbali del processo a Keziah. Dopo qualche mese di studio e strani incubi, lo studente viene assalito da visioni notturne sempre più spaventose e da crisi di sonnambulismo... Una spedizione scientifica in Antartide incaricata di effettuare esplorazioni geologiche con una sonda scopre una catena montuosa inesplorata di eccezionale altezza e un sistema di caverne contenenti i resti fossili di milioni di specie sconosciute: la storia e la biologia del pianeta Terra vanno riscritte daccapo. Tra i fossili e le ossa vengono rinvenuti anche quattordici esseri misteriosi a forma di barili con ali e tentacoli, esseri incredibilmente conservatisi in perfette condizioni. I cani sin da subito sono terrorizzati da queste creature, e si scoprirà presto che ne hanno tutti i motivi... Un professore di Economia Politica, Nathaniel Wingate Peaslee, viene colto da un improvviso malore e cade in coma per quasi un giorno. Al suo risveglio, appare colpito da una misteriosa amnesia, anzi sembra essere un'altra persona, un essere imperturbabile che non conosce le basi del vivere umano. Per più di cinque anni la misteriosa entità che sembra essersi impadronita del corpo del poveretto esplora il mondo come alla ricerca di qualcosa, poi decide che è tempo di restituire la vita a Peaslee, che appena ripresosi racconta una strana storia di scambio di corpi. A sentir lui per cinque anni la sua anima ha vissuto nel corpo di un mostruoso alieno a forma di cono, in un'enorme costruzione al di là del Tempo, in compagnia di altre anime provenienti da tutti i tempi della Terra: un antico romano, un egizio, un astronomo pre-Incas, un gentiluomo dei tempi di Cromwell e tanti altri provenienti anche dal futuro più remoto... Un giovane e un po' vacuo rampollo di buona famiglia, Edward Derby, sposa una strana ragazza di nome Asenath Waite, proveniente dalla cittadina di Innsmouth – luogo dalla pessima reputazione, nel quale pare si pratichino riti orrendi e antichissimi – e da una famiglia molto chiacchierata. Asenath ha fama di essere una specie di strega e non tarda a manifestarsi il suo nefasto influsso sul marito: l'uomo sembra addirittura posseduto da lei, spodestato della sua volontà e persino del suo corpo...
Si conclude con questo terzo volume la pubblicazione dei racconti di H.P. Lovecraft basati sulla più recente edizione della Arkham House con i testi stabiliti da S.T. Joshi e la cura di Giuseppe Lippi: è il turno dei capolavori, delle storie della piena maturità, dei greatest hits dei miti di Cthulhu. Forse solo Il colore venuto dallo spazio, Nyarlathotep e Oltre le mura del sonno tra i racconti precedenti infatti potrebbero rivaleggiare con gemme di cupa e delirante bellezza come Le montagne della follia o La casa delle streghe (orrenda traduzione del titolo originale Dreams in the witch house). I temi-cardine dello scrittore di Providence ci sono tutti, e tutti espressi con la massima intensità: l'orrore indescrivibile, i sogni, le dimensioni parallele, le vestigia di ere arcaiche, le ambientazioni (il concretissimo Massachussetts dell'immaginaria Arkham); eccezionalmente fa capolino persino un personaggio femminile (uno dei due o tre dell'intero corpus narrativo lovecraftiano!). Quindi chi non conosce H.P. Lovecraft deve considerare imprescindibile questo volume e farne eventualmente la base di partenza per una esplorazione più completa.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER