Per una Medicina umanistica

Per una Medicina umanistica
1800: inizia una nuova era per la Medicina, che abbandona lo statuto di “arte” ed acquisisce quello di “scienza esatta”. Le conquiste dal punto di vista fattuale sono molteplici e di fondamentale importanza; migliaia di malattie vengono debellate, i farmaci diventano sempre più diffusi e alla portata di tutti, i medici godono di un'istruzione rigorosa e gli ospedali sono un luogo molto più sicuro di un tempo. La Medicina ruota tuttavia attorno ad un concetto che non esiste nelle scienze esatte: la pratica clinica. Un approccio oggettivistico può fallire di fronte a concetti complessi come quelli di normalità e patologia, e la volontà di assomigliare a Fisica e Matematica potrebbe sostituire, inconsciamente, le “cure” con le “riparazioni”. Ascoltare l'uomo che risiede dietro la figura del paziente dovrebbe essere una priorità assoluta per un medico. ma ad un'osservazione analitica le cose sembrano andare diversamente...
Giorgio Israel insegna Storia della matematica all'Università “La Sapienza” di Roma, e in questo saggio che si propone come l'apologia di una Medicina che curi i malati come “persone”. L'excursus operato da Israel prende le mosse da Galileo e Cartesio, e dunque dalle origini della Scienza moderna, e si dirama con stile didattico attraverso i meandri dell'evoluzione della tecnica toccando nozioni importanti come quella di “scienza esatta” fino ad arrivare alla tanto dibattuta questione etico–filosofica del rapporto uomo-macchina. La tesi di tutto il volume è che senza una visione profondamente umanistica la Medicina non può definirsi vera scienza. Quindi riacquistare la dimensione umana in una disciplina - scusate le ripetizioni - fatta dall'uomo a beneficio e cura dell'uomo risulta necessario per poter sfruttare al meglio le nuove conquiste tecnologiche e sanitarie sperando, con Israel, che non si riduca tutto ad una mera pubblicazione scientifica su questo o quel Journal, ma che si riacquisti l'amore verso i malati che Ippocrate ci aveva insegnato millenni fa.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER