Un'esca per l'assassino

Un'esca per l'assassino
La quiete della piccola comunità di Sowerbridge, nella campagna inglese, viene improvvisamente scossa dal duplice assassinio di un'anziana signora e della sua badante. Il principale indiziato è Patrick O'Riordan, un giovane nullafacente irlandese con qualche conto in sospeso con la giustizia, che vive a Sowerbridge con entrambi i genitori invalidi. Le prove a suo carico appaiono schiaccianti: ci sono sue impronte ovunque sul luogo dell'omicidio. Come se non bastasse l'arma del delitto risulta essere di sua proprietà e dentro casa sua vengono ritrovati anche alcuni gioielli appartenuti alla defunta. Con delle prove così schiaccianti il caso sembrerebbe effettivamente chiuso. Ma spesso la verità è completamente diversa dalle apparenze e perciò nel villaggio una persona nutre più di un dubbio sulla reale colpevolezza di Patrick. Si tratta di Siobhan Lavenham, una intraprendente vicina di casa dell'accusato nonché irlandese come lui, che decide vederci più chiaro. Appartenendo anch'essa alla comunità irlandese è infatti perfettamente a conoscenza dei pregiudizi che la gente del luogo nutre nei confronti della famiglia di Patrick e degli irlandesi in generale. L'intera vicenda appare quindi minata dal razzismo strisciante nella piccola comunità, per la quale un'eventuale condanna del principale accusato risulterebbe davvero la soluzione ideale. Per Siobhan svelare il nido di vipere che si cela dietro questa storia non sarà cosa facile...
Minette Walters, l'autrice di questo avvincente romanzo breve, ha esordito nel 1992 ed è ormai considerata una delle maggiori scrittrici inglesi di gialli. Finora ha pubblicato dodici romanzi di cui solo otto sono stati tradotti in italiano. Un'esca per l'assassino risale al 1999 e risulta essere un lavoro davvero ben congegnato, soprattutto se consideriamo che si tratta di un lavoro commissionato alla Walters in Olanda da una organizzazione per la promozione dei libri nei Paesi Bassi. L'autrice riesce infatti a sviluppare il racconto su due piani paralleli perfettamente fusi insieme: l'uno dedicato all'indagine dell'animo umano riguardo i sentimenti di odio e pregiudizio, in questo caso cresciuto anche fra persone con la pelle dello stesso colore e apparentemente affini; l'altro votato alla pura indagine investigativa. In conclusione, 120 pagine da leggere tutte d'un fiato.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER