Vertigini e stravedimenti

Vertigini e stravedimenti
Genere: 
Articolo di: 
Questa volta per le loro vacanze Mic e Sam hanno scelto una città che si articola tra fondamenta, campi, calli, sottoporteghi e canali: Venezia. Con loro c’è la signora Adriana, conosciuta l’estate scorsa. Il viaggio per Venezia è avvenuto sui binari e su quei binari si è interrotto poco prima dell’arrivo a destinazione. La causa, una locomotiva d’epoca ferma e completamente abbandonata. Si scopre che essa però trasportava dei viaggiatori, sei artisti e due macchinisti, scomparsi. Quando riescono finalmente a giungere a destinazione, i tre decideranno di tenersi informati giorno per giorno sulla vicenda, che intanto si arricchisce di un altro elemento: la figura di Ettore Majorana, fisico catanese scomparso all’età di trentun anni. Quel Majorana che un giorno decide di scomparire, di rimanere sospeso nel tempo. Mic lo rivede in diverse immagini che la città le propone. Lo rivede soprattutto, o crede di vederlo, in un video che accompagna un’installazione della Biennale. Gli autori dell’opera sono due islandesi e hanno riproposto una versione della Cabina spalma-crema che Mic e Sam sperimentarono l’estate passata…
Tornano Mic e Sam e tornano le cabine spalma-crema, ma questa volta in uno scenario completamente diverso. Se l’anno scorso li abbiamo incontrati sullo sfondo spoglio di una località balneare, stavolta li troviamo in una città “scenografica” che proietta su di essi la complessità della sua struttura. Si crea, infatti, un parallelismo tra l’anima complessa di Venezia e quella di Mic, due essenze labirintiche. Ad alimentare il romanzo saranno di nuovo le elucubrazioni della ragazza, che si tufferà nell’abisso di una città che inghiotte i turisti e li fa sentire privi di una qualsiasi capacità di orientamento. Si perderà tra le sue solite domande esistenziali e incomincerà un viaggio nel tempo e nell’identità. Di nuovo quindi, Vanessa Chizzini ci propone un testo che smuove le menti e porta al di là di una realtà che schiaccia, una fuga verso un altrove in cui il tempo è fermo e si dedica ogni immobile istante al pensiero. Vertigini e stravedimenti è il secondo passo di un progetto iniziato col romanzo predente, un passo molto più lungo per un cammino che procede spedito verso la sua ambiziosa meta.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER