Viareggio piccoli delitti imperfetti

Viareggio piccoli delitti imperfetti
Autore: 
Articolo di: 
Un uomo viene trovato morto nella sua casa, nella narice destra ha un foglio arrotolato e in gola una pagina accartocciata, ma la morte non sembra sopraggiunta per soffocamento... In uno stabilimento balneare il proprietario rimane ferito in seguito ad un pacco-bomba: semplice avvertimento o vendetta? Una bambina perde il suo gatto e nel seguire le sue tracce sulla neve, incontra una donna morta anni prima; un vecchio mobile da farmacia che sta per essere venduto contiene molto più di semplici ricordi, e un antiquario corre per impedirne la vendita...
In una Viareggio invernale misteri e delitti si compiono sotto le nuvole basse in una città addormentata lontana dalla bella stagione. Ad indagare non sono solo le forze dell’ordine, ma una serie di ‘improvvisati investigatori’ capitanati dallo skipper Corto che è il narratore delle storie, e i suoi stravaganti amici: Berto, il capitano, Luisa, proprietaria di un centro benessere dove lavora anche la Twina, truccatrice di stelle, Nestore il finanziere pescatore, Teddi, la fotografa d’arte,  il Geco ex ladro acrobata, Cinzia, la sua fidanzata (il braccio gentile della legge) e Ginko lo ‘sbirro sagace’. Racconti brevi, storie gialle col sorriso sulle labbra per una scrittura leggera e divertente. Oscar Montani ci presenta i suoi ‘eroi della porta accanto’ descrivendoli uno ad uno in una piacevole girandola di piccoli delitti imperfetti. Impariamo a conoscerli tramite dialoghi veloci ed efficaci grazie ai quali scopriamo vizi e virtù di un gruppo di amici innamorati della propria città. Protagonista insieme a loro è proprio Viareggio, qui descritta dall’autore toscano con gli occhi di un innamorato e rivelata nella sua parte più nascosta, quella invernale, lontana dalla chiassosa immagine estiva. Entriamo con Corto e gli altri nei bar, mangiamo seduti accanto a loro, passeggiamo per il lungomare deserto e scopriamo il fascino discreto del mare d’inverno e la forza delle Alpi Apuane. Leggiamo storie piacevoli impreziosite da prove enigmistiche, giochi di parole che l’autore inserisce, anche graficamente tra le pagine, e che aiutano, insieme alla presentazione dei personaggi e i loro ruoli all’inizio del libro (in puro stile Agata Christie) a rendere più semplice entrare nelle dinamiche e mettersi sulle tracce dell’assassino…

 

Leggi l'intervista a Oscar Montani

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER