Vite sicure

Vite sicure
Diffondere una cultura della sicurezza stradale significa agire attraverso diversi canali per fare un’adeguata prevenzione dei comportamenti a rischio, nel tentativo di raggiungere le diverse fasce d’età con il messaggio più appropriato ed efficace possibile. Nel nostro Paese si stanno compiendo tentativi da più parti in questo senso, ma c’è ancora molto da fare. In primis, la stampa si rivela troppo spesso attenta solo al mero aspetto cronachistico dei fatti che hanno a che fare con questo tema, e difficilmente si occupa di fornire ricostruzioni più tecniche e di perseguire un intento pedagogico, quasi che la sicurezza stradale, “un’emergenza non percepita che pure colpisce le famiglie italiane più delle morti per tumore”, non sia ritenuta un argomento autonomo con una sua dignità. Laddove l’attenzione è più marcata, poi, come nelle testate specializzate, l’impostazione è tale da relegare il discorso ai soli addetti ai lavori. Un ruolo centrale nella comunicazione in questo ambito spetta sicuramente al Salone Internazionale della Sicurezza Stradale, momento di incontro per tutti gli attori coinvolti a vario titolo. Anche la Rete inizia a fare la sua parte, con una miriade di siti dedicati, tra i quali spiccano SicurAuto e Il Corriere della Sicurezza.it e ugualmente il mondo associativo si ritaglia il suo spazio, con realtà come l’Associazione Vittime della Strada e la Fondazione Luigi Guccione, nonché le associazioni dei consumatori...
“Uno strumento di lavoro, uno stimolo, perché dopo ogni viaggio c’è sempre un altro viaggio, per ricominciare”: realizzato con la collaborazione di alcuni enti quali ACI (Automobile Club d’Italia), Assosegnaletica, Centro Studi 3M, Anita (Associazione Nazionale Imprese Trasporti Automobilistici), Vite sicure di Ilaria Guidantoni propone un’interessante analisi sulla comunicazione che ruota attorno alla sicurezza stradale. Molteplici le fonti a cui l’autrice fa riferimento: interviste a giornalisti del settore e rappresentanti istituzionali, esempi di campagne di informazione, comunicati stampa, articoli di giornale, documenti di vario genere. Uno studio approfondito che permette di leggere con maggiore consapevolezza e con gli strumenti adatti le dinamiche che caratterizzano la comunicazione su un tema tanto delicato. Un argomento che non deve scivolare nell’oblìo, ma nemmeno essere “ripescato” sporadicamente per farne un tema “di moda”, troppe volte richiamato senza mai essere approfondito.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER