Waldo

Waldo
Traduzione di: 
Editore: 
Articolo di: 

In un prossimo futuro l’energia che alimenterà qualsiasi attività terrestre avrà il nome di energia radiante. I mezzi di trasporto, deKalb, saranno progettati per non presentare mai avarie. Perciò, quando il primo di questi, senza motivo apparente, si fermerà e quando misteriosi blackout cominceranno a creare problemi alle normali attività, molti ai piani alti delle ditte di erogazione dell’energia cominceranno a tremare. Interpellare Waldo, l’astioso genio della scienza con problemi di debolezza muscolare e che vive in una casa-laboratorio in orbita nello spazio, sarà la sola speranza per evitare una catastrofe ancora inspiegabile… Pensiamo a un mondo parallelo, nel quale la magia viene normalmente utilizzata, regolata anzi da leggi che ne disciplinano l’uso. Maghi, streghe e demoni convivono con gli umani, ma a volte accade che la magia nera, come la mafia, imponga i suoi  sistemi. In questo mondo futuro, lì come nel nostro, i ricatti possono cambiare la vita di umani e maghi...

Pubblicato per la prima volta nel 1942, Waldo ci racconta egregiamente la fantascienza immaginando un mondo laterale dove sì la tecnologia è presente, ma non così pressante come la maggior parte di noi immaginerebbe e i problemi sembrano comuni a quelli di oggi. Heinlein ci trasporta senza traumi in due mondi (quello di Waldo e quello del successivo romanzo breve, Anonima stregoni) diversi, ma altrettanto plausibili in un futuro nel quale le leggi sono l’evoluzione di quelle attuali. Nell’altro mondo poi, fantascienza è sinonimo di magia, tanto da diventare indispensabile per gli abitanti di questo futuro-non-futuro. Sta a noi scegliere quale ci piacerebbe fosse quello più reale, decidendo per una tecnologia senza limiti o per uno sdoganamento della magia come soluzione ai problemi pratici della nostra vita. Il risultato sarà comunque garantito.



0
 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER