Wonder Woman ‒ Warbringer

Wonder Woman ‒ Warbringer

Alia Keralis sta finalmente realizzando il suo desiderio di poter fare qualcosa come gli altri ragazzi e di nascosto dal fratello Jason si imbarca sulla “Thethis” e lascia New York per trascorrere un mese in barca a vela per il progetto di biologia della scuola. Qualcosa però non va come avrebbe immaginato e si ritrova coinvolta in un naufragio, una bomba sembra aver squarciato la barca e Alia si ritrova in mare a lottare disperatamente per sopravvivere. Qualcuno ha assistito all’incidente, un’amazzone dell’isola di Themyscira impegnata a dimostrare il suo valore in una gara di corsa. Diana non è come le altre amazzoni, guerriere valorose che si sono conquistate in battaglia il loro ruolo: lei è la figlia della regina Ippolita, l’unica nata sull’isola e senza un passato da mortale. In un istante deve compiere una scelta: continuare la gara e ignorare le grida di aiuto che provengono dal mare, oppure correre in soccorso della ragazza che sta affogando e rischiare per questo l’esilio, nessun essere umano può entrare a Themyscira. Diana esita solo per un istante, poi si tuffa in mare e salva la vita ad Alia, portandola di nascosto sull’isola. Quello che non sa ancora è che Alia non è una ragazza qualsiasi, Alia è una Warbringer, diretta discendente di Elena di Troia e responsabile del clima di violenza che sta invadendo il pianeta, e che rischia ora di distruggere l’intera isola e di uccidere le sue sorelle…

Leigh Bardugo è un’autrice di origine israeliana molto nota negli Stati Uniti e in tutti i Paesi del mondo in cui le sue avventure fantasy e YA sono state tradotte. Sua la trilogia di Grisha, ma anche il bestseller del “New York Times” Six of Crows e il suo seguito, Crooked Kingdom. Questa volta la Bardugo fa propria una delle eroine dei fumetti, della tv e del cinema più amate di sempre, Wonder Woman, e ne dipinge un ritratto inedito: la protagonista del romanzo non è la donna dai superpoteri che ben conosciamo ma una giovane amazzone che cerca di conquistare il suo ruolo, con tante insicurezze e difficoltà, e che si ritrova catapultata nella New York dei nostri giorni e obbligata a confrontarsi con un gruppo di adolescenti. Una storia a tratti anche divertente, che tiene incollati alle pagine, un’avventura a cavallo tra la mitologia greca e l’era moderna, che non perde l’occasione per far riflettere sui più grandi difetti degli esseri umani e sulle difficoltà che stiamo, consapevolmente o meno, attraversando.



Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER