Zeitoun

Zeitoun
Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 
Nelle notti senza luna, saliti in barca con lanterne luminose, è più facile pescare sardine. I pesci sono attratti dalla luce e risalgono creando uno spettacolo incantevole agli occhi dei pescatori. È con questo ricordo della sua amata Siria che il mattino del 26 agosto 2005 Abdulrahman Zeitoun si sveglia nella sua casa di New Orleans e si prepara ad affrontare la routine quotidiana. Assieme a sua moglie Kathy da qualche anno gestisce la ditta Zeitoun A. Tinteggiature e ristrutturazioni s.r.l. ed è ormai abbastanza conosciuto ed apprezzato per il suo lavoro, è sposato da undici anni ed ha tre figlie: una vita intensa ma tranquilla. È ormai abituato a sentir parlare di tempeste tropicali ed uragani: per questo motivo non dà eccessivamente peso alle notizie che cominciano a giungere e che preludono l’arrivo dell’uragano Katrina. Per un paio di giorni la vita continua a scorrere secondo i soliti canoni, senza scossoni. Eppure le notizie si fanno via via più preoccupanti. Zeitoun non perde la calma, non crede che l’uragano Katrina potrà essere peggiore di quelli che hanno precedentemente colpito la zona. Eppure, assieme a sua moglie, decide che sia più opportuno che lei e le figlie trovino riparo lontano da New Orleans mentre lui, dopo aver fatto scorte, rimane nella loro casa. Nel giro di un paio di giorni la situazione diviene sempre più grave. New Orleans è letteralmente distrutta dal passaggio di Katrina…
Cosa accade quando una città è letteralmente devastata? Cosa accade quando lo stato di diritto è sospeso? Quando nessuno è più capace di controllare la popolazione e la disperazione diviene il motore immobile che ci permette di continuare a vivere? Dave Eggers, dopo averci fatto sognare con Le creature selvagge, realizza un reportage duro partendo da una storia vera. Katrina è stato uno dei cinque uragani più violenti mai abbattutisi negli Stati Uniti ed ha colpito la Florida, il Mississippi e letteralmente devastato la città di New Orleans causando un numero altissimo di morti nel settembre 2005. Tutto ciò che Abdulrahman Zeitoun ha subito è realmente accaduto. Siamo davanti ad una denuncia contro i metodi del governo Bush, contro il modo di soccorrere chi è rimasto a New Orleans ed è sopravvissuto all’uragano Katrina, un urlo rabbioso contro la sottile vena di discriminazione razziale che continua ad attraversare gli Stati Uniti, sebbene non in maniera così manifesta – almeno a guardarla da lontano. Eggers denuncia la sospensione di ogni diritto, l’uso di forze militari private, la detenzione senza giusta causa di cittadini inermi che dovevano essere protetti, la creazione di centri di prigionia inaccessibili: l’uso e l’abuso della forza di un governo che non è capace di svolgere il suo lavoro utilizzando strumenti consoni e rispettando i diritti dei suoi cittadini. http://www.zeitounfoundation.org/ è il sito presso cui è possibile continuare ad informarsi, compiere donazioni per la ricostruzione di New Orleans. Mantenere viva la memoria è quello che, oggi, possiamo fare.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER