Il 15 settembre, presso il Centro culturale Piazzalunga, una giuria di cinquanta lettori ha assegnato, con la presenza del direttore del festival NebbiaGialla Paolo Roversi, il Premio NebbiaGialla 2018 per la letteratura noir e poliziesca a Barbara Baraldi per il thriller Aurora nel buio, Giunti. Alla vincitrice è stata assegnata un’opera realizzata dall’artista Massimo Bassi. Barbara Baraldi si è aggiudicata il premio con un totale di 19 voti. A seguire Paola Barbato, Non ti faccio niente, Piemme, con voti 14; Daniele Bresciani con Nessuna notizia dello scrittore scomparso, Garzanti, con voti 8 e Giuseppe Di Piazza, Malanottata, Harper Collins, con voti 7.

Nato da un’idea dello scrittore e giornalista Paolo Roversi, con il contributo del Comune di Suzzara e di Piazzalunga Cultura, il Premio è giunto quest’anno alla nona edizione e nell'albo d'oro dei vincitori delle precedenti edizioni figurano, tra gli altri, autori come Maurizio De Giovanni, Claudio Paglieri, Giovanni Negri, Massimo Polidoro, Giuliano Pasini e Gianni Farinetti. Durante la cerimonia di premiazione è stato inoltre assegnato il Premio NebbiaGialla per racconti inediti, realizzato in collaborazione con il Giallo Mondadori, a Giulio Roffi per Come un miraggio nel deserto. Si aggiudicano invece il Premio NebbiaGialla per romanzi inediti, realizzato in collaborazione con la casa editrice Laurana – Calibro 9, Franco Foschi e Maurizio Matrone con il romanzo a quattro mani Lassù all’infinito.

I vincitori saranno pubblicati da Giallo Mondadori e Laurana – Calibro 9 entro febbraio 2019.