Intervista a Sabine Thiesler

Articolo di: 
Sguardo limpido e celeste, sorriso dolce e rassicurante, il volto della scrittrice, ma anche sceneggiatrice cinematografica e doppiatrice Sabine Thiesler, ci seduce con la sua aria familiare, tranquilla, accogliente. Nulla ci appare più lontano dalle atmosfere torbide e inquietanti dello psicodramma, del delitto, della vendetta. Nulla di cupo e di inquietante è nel suo aspetto, nel suo approccio. Eppure Sabine Thiesler, che adora i colori caldi e la luce di Toscana, è maestra di trame inquietanti e crudeli ed è capace di calarsi nei meandri più oscuri delle menti criminali. Come non essere affascinati da questi contrasti? E come non rivolgerle alcune domande per conoscere qualcosa di più su di lei e sulla sua scrittura?
Leggi tutto