Incubi dal nuovo millennio

Incubi dal nuovo millennio

Sotto l’apparenza professionale e rassicurante, il tecnico dei computer cela il gelo di un abile e metodico killer che sceglie con cura le sue vittime, le spia per conoscerne le abitudini e poi le colpisce non lasciando loro alcuna possibilità di salvezza… Felice si sveglia sempre di notte con l’impressione di aver udito il suono del campanello e per una bizzarra e inquietante coincidenza questo succede sempre alle tre e quindici in punto… Marta lavora in un ufficio, sente degli strani rumori provenire da una stanza, e una voce infantile che incessantemente sussurra “Vuoi giocare con me?”… Un uomo durante la notte di Halloween guida strafatto e investe una bambina vestita da diavoletta, che assomiglia in maniera incredibile alla bambina scomparsa di cui parlano tutti i TG… Giada, per una scommessa, è costretta a introdursi di notte nel cimitero e a mettere i fiori sulla tomba della signora Melzi, la madre di Valerio, il “ritardato” che tutti i suoi coetanei prendono in giro per le sue difficoltà a parlare… Bobby è un bullo diciassettenne che non ha paura di nulla. Almeno nella vita reale, perché quando chiude gli occhi e sogna l’uomo in nero, è pauroso come chiunque altro, se non di più… Una detenuta si è suicidata percuotendosi la testa con una pietra aguzza, e in una lettera che ha lasciato fa cenno al suo fantomatico “terzo occhio”… Mattia ha cinquantotto anni e vive a Milano. È stato vittima di un incidente in cui ha perso la memoria, ma ora comincia a ricordare la sua vita che sarebbe meglio restasse avvolta nell’oblio… Un uomo che da bambino è stato vittima di abusi da parte di un prete si vendica una volta che il sacerdote muore, ma anche lui ha qualcosa di oscuro nel suo passato… La maestra, stando al racconto di un bambino, si è comportata male, e il padre dell’alunno vuole accertarsi che non accada mai più…

Aaron Scott, vero nome Attilio Abbiezzi, è milanese ed è laureato in Economia e Commercio. Dopo aver dato libero sfogo alla sua passione per la letteratura horror nel suo primo libro Racconti Oscuri, nel 2014 ha pubblicato (prima per Createspace, poi per Amazon in versione ebook) Incubi dal nuovo millennio, raccolta di dieci racconti in bilico fra horror e noir. La cosa che Abbiezzi ci tiene a sottolineare sin dalla premessa è la difficoltà nello stabilire se sia più inquietante la cronaca nera o la fantasia altrettanto nera di autori come Edgar Allan Poe, Stephen King e Howard P. Lovecraft. In effetti forse è più facile essere terrorizzati leggendo i quotidiani che ogni giorno riportano notizie agghiaccianti. E il legame che l’autore cerca di instaurare con la realtà quotidiana è rinsaldato dalla presenza di un episodio di cronaca in ogni singolo racconto: le storie, progressivamente numerate da 2001 a 2010, vedono consumarsi dei drammi ideati dallo scrittore, ma sullo sfondo si intravedono dei drammi realmente accaduti che nessuno di noi dimenticherà mai, complice la speculazione sul sangue e sulla morte che un certo tipo di giornalismo e di tv ormai sembra ritenere indispensabile per fare audience. Proprio questa trovata è l’aspetto più interessante che Scott-Abbiezzi ci propone. Le vicende narrate, invece, sembrano un tantino stereotipate, desunte da un immaginario horror che ciascuno di noi ha fin troppo presente (la voce infantile che dice “vuoi giocare con me?” non può non ricordare Shining, per esempio). Déjà vu a parte, si può dire che nel complesso la raccolta sia ben scritta, senza infamia né lode.



Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER