Speciali

07 Mar

Pedro Juan Gutiérrez

Articolo di: 

"Noi non siamo anglosassoni, tedeschi o francesi: noi siamo cubani, e per noi il sesso è la cosa più normale del mondo, e la consideriamo una cosa meravigliosa. Gli elementi fondamentali della nostra cultura sono l'erotismo e la musica: qui in qualsiasi casa si mette salsa tutto il giorno e capita che si faccia sesso. Come un'espressione d'amore, o anche solo d'affetto. Come una carezza".

Leggi tutto
07 Mar

Rogelio Iriarte

Articolo di: 

"La mia idea è che non ci sia già più nulla da inventare nel campo letterario, però molte cose da mostrare della realtà circostante".

Leggi tutto
07 Mar

Isabel Allende

Articolo di: 

"Io sono un animale politico. In ogni mio libro esce fuori il mio femminismo, il mio socialismo e il mio antimilitarismo".

Leggi tutto
07 Mar
Edgar Allan Poe

Edgar Allan Poe

Articolo di: 

"Coloro che sognano di giorno sanno molte cose che sfuggono a chi sogna soltanto di notte".

Leggi tutto
07 Mar
Anne Rice

Anne Rice

Articolo di: 

"Il dolore può renderci più profondi, può conferire un maggiore splendore ai nostri colori e una risonanza più ricca alle nostre parole".

Leggi tutto
07 Mar
Wilhelm Reich

Wilhelm Reich

Articolo di: 

"Ogni specie di moralismo è negazione della vita".

Leggi tutto
07 Mar

Giorgio Scerbanenco

Articolo di: 

"Anche la frase del saggio, nella bocca dello stolto, diviene un'ingiuria, un irritante suono, perché è detta da chi non ne misura la potenza. E anzi l'ignora".

Leggi tutto
06 Mar

Howard P. Lovecraft

Articolo di: 

"Non è morto ciò che in eterno può attendere e col passare di strane ere anche la morte muore..."

Leggi tutto
06 Mar

Dino Buzzati

Articolo di: 

"Io voglio ricordarmi di essere stato. Divenire un'anima felice che ignora di essere stato Dino Buzzati è una fregatura".

Leggi tutto
06 Mar
Edward Bunker

Edward Bunker

Articolo di: 

"Io parlo di un mondo fatto di feste sulla spiaggia, notti folli e favolose bionde. Oggi vedo soprattutto gang assetate di sangue e ghetti pieni di dolore. L'America era più innocente: non avevamo conosciuto il Watergate, non sapevamo che fine avrebbe fatto Kennedy, le droghe non avevano cambiato faccia alla criminalità".

Leggi tutto

Pagine

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER