Il diario di Stick Dog - Stick Dog vuole un hot dog

Ritorna Stick Dog, il cane-bastoncino sempre in cerca di cibo che non ama molto gli umani, colpevoli secondo lui, di tenere per sé tutte le cose più buone da mangiare, e che ha quattro amici del cuore, randagi come lui: la bassotta Karen, che adora le patatine; il meticcio Meticcio, che perde e nasconde le cose nel suo pelo; il barboncino Babà, che detesta gli scoiattoli e la dalmata Striscia. Gli amici insieme vivono ogni giorno nuove avventure, giocano ad “Abbaia!” e si divertono molto, ma ciò che li unisce è soprattutto la ricerca costante del cibo, promossa dal perennemente affamato Stick Dog. Un giorno d’estate decidono di rubare dei salsicciotti ad un gruppo di umani, ma presto si accorgono di non essere gli unici ad essere interessati a quei salsicciotti; decidono quindi di sventare il furto, ma visto che ognuno di loro possiede un piano, dovranno prima verificarne la fattibilità e le probabilità di successo. Ce la faranno alla fine a conquistarsi quel profumato cibo come premio? E soprattutto in che modo?

Il libro non ha una vera e propria trama; se per un lettore adulto la ripetitività può risultare poco stimolante, a quello che invece ha poca dimestichezza con la lettura o non se la sente ancora di affrontare libri molto lunghi offre invece una storia piacevole e leggera. Il testo si rivolge direttamente al lettore, è scritto con un font grande e molto leggibile, in pagine a righe quasi fosse un quaderno, ed è accompagnato da disegni stilizzati in bianco e nero (illustrazioni di Ethan Long a partire dagli schizzi originali di Tom Watson), semplici e molto vicini ai disegni dei bambini, che rappresentano i cinque cani e alcuni dettagli della storia. Il linguaggio è diretto, strutturato in periodi non molto lunghi, ma è soprattutto vivace e divertente e consente al lettore di farsi coinvolgere dalla lettura, seguendo le avventure dei protagonisti. Questo è il secondo episodio, ma il bambino potrà partire anche da qui per conoscere questo buffo cane, visto che all’inizio della storia l’autore racconta brevemente chi è Stick Dog. I libri di Stick Dog fanno parte della collana Le rane extra della casa editrice Le rane interlinea, sono ecologici ed italiani, perché stampati su carta Alga, ricavata dalle alghe della laguna di Venezia.

 


 

0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER