Twinology – Letteratura e rock nei misteri di Twin Peaks

Twinology – Letteratura e rock nei misteri di Twin Peaks

Una serie a fumetti italiana chiamata Storie da Altrove talvolta riprende talvolta anticipa molte delle tematiche, a loro volta assai numerose e significative, che caratterizzano la celeberrima serie televisiva Twin Peaks. Gli episodi sono incentrati sulla figura di Meriwether Lewis, incaricato il 14 maggio 1804 dall’allora presidente statunitense Thomas Jefferson, per il quale svolge il ruolo di segretario personale, di condurre nientedimeno che una indagine conoscitiva, o meglio una vera e propria esplorazione, delle tribù native, i cosiddetti indiani, discernendo accuratamente fra quelle amiche e quelle viceversa ostili. Lewis svolge il suo compito in maniera degna delle lodi più sperticate, ma gli ultimi anni della sua carriera – tanto che pure la sua esistenza si conclude, sfortunatamente, con la tragedia del suicidio – cade preda dell’abuso di alcol e della depressione, il “cane nero che mordeva incessante i polpacci” di Churchill, secondo la definizione data dal celebre statista, che ne è stato affetto. Nel fumetto Lewis si trova ad affrontare l’ignoto, a contatto con forze occulte, presenze anomale, al di là dei confini del conosciuto, e Le vite segrete di Twin Peaks, scritto dal coautore, con Lynch, della serie, Mark Frost, si apre proprio con una disamina dei diari tenuti da Lewis nel corso della spedizione…

David Lynch, pittore, attore, musicista e soprattutto regista dallo stile unico e inconfondibile e dalla poetica visionaria ed evocativa per la quale si sono usati, non senza innescare spesso veri e propri vespai di polemiche, epiteti pressoché di ogni genere, artista pluripremiato per cui non valgono, a detta di molta critica internazionale, i tradizionali limiti di demarcazione fra piccolo e grande schermo, intellettuale oggetto di reale fanatismo anche con ogni probabilità se esce di casa a fare la spesa, ammesso che non ci pensi qualcuno per lui, cui si debbono, per fare qualche titolo, The Elephant Man, Dune, Velluto blu, Cuore selvaggio, Una storia vera, Mulholland Drive e L’impero della mente, a cavallo fra il 1990 e il 1991 ha rivoluzionato la tv. Come? Con i trenta episodi delle due stagioni trasmesse dalla ABC di Twin Peaks – in Italia, dove non si lesina mai in retorica, I segreti di Twin Peaks – serie thriller-fantastica-drammatica-horror cui nel 2017 ha fatto seguito un revival in diciotto puntate per Showtime proiettato anche al MoMA e anticipato da un libro. Nella fittizia e amena cittadina di Twin Peaks, epigona perversa, poi si vedrà, di Peyton Place, nello stato di Washington, a mezza decina di miglia dal confine fra Stati Uniti e Canada, un brutto giorno con voce spezzata il direttore del locale college annuncia alla scuola che la polizia ha ritrovato il corpo di una ragazza modello per cui chiede cinque minuti di silenzio e di preghiera raccomandando a ciascuno di collaborare con le autorità. È Laura Palmer. Di cui, però, leggendo il diario, si scoprono la dipendenza dalla droga, il coinvolgimento in un giro di prostituzione, le relazioni oscure con forze misteriose e molto altro. L’agente dell’FBI Cooper, affiancato dal vicesceriffo Hawk, nativo americano, è incaricato di scoprire la verità, e attraverso sogni e coincidenze ci riesce, ma la questione da principale diviene rapidamente secondaria, perché Twin Peaks è un viaggio iniziatico al mistero del bene e del male, divisi fra di loro in modo niente affatto netto: con grande competenza Zoppas realizza un’esegesi molto accurata e dettagliata, alla luce delle connessioni con un altro grande fenomeno della contemporaneità, le cui atmosfere hanno certamente dei punti di contatto con il mood lynchiano, ossia la musica rock, inducendo dunque alla riflessione sulla dialettica dell’arte, a prescindere da quali siano le proprie passioni o inclinazioni.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER